Press "Enter" to skip to content

Non è Natale senza il Presepe di Giovanni Gavioli

di Francesco Barnabei – “Chissà quanti della mia generazione e quella prima ancora e ancora, ricordano il Presepe di Giovanni Gavioli in Montorio al Vomano via Giacomo Leopardi, io lo ricordo benissimo, ero un bambino con grembiulino blu e fiocco bianco ed un bel giorno, proprio nel periodo Natalizio, ci portarono in un posto, una piccola gita, era il Presepe del Maestro Gavioli.

Non vi dico la meraviglia già all’ingresso, per noi abituati a giocare ancora con macchinine, soldatini di cow boy e indiani, vedere tante piccole statuine che animavano un intero villaggio, era come viverci dentro a quel posto così magico.
Da quella prima volta tante altre volte sono andato, anche quando ero più ragazzo che bambino.

Locali che ospitano il Presepe artigianale

Ricordo il fiume con l’acqua vera che scorreva e muoveva la ruota di un mulino, la lavandaia che china lava i vestiti, Pastorelli e Pastori ovunque, artigiani di ogni genere, muratori, fabbri, calzolai, donne che svolgevano attività di un tempo antico e nostalgico.

 

Ma la cosa più bella era aspettare l’arrivo della notte, lo ricordate, ad un certo punto il giorno iniziava a scemare, la luce diventava sempre più fioca, ad un tratto ecco la magia, il cielo si riempie di stelle e mentre la musica natalizia ti accarezza l’orecchio, eccola è lei, arriva la Stella Cometa, proprio lei,
partiva dall’inizio del maestoso Presepe ed arrivava fino alla grotta di Giuseppe Maria e il piccolo Bambinello, naturalmente Bue e asinello compresi,
poi pian piano tornava la luce di un nuovo giorno, ed io tornavo a vedere le altre statuine, scoprendo sempre qualcosa di nuovo.

Bè amici lettori, vi dico che ancora oggi quando arriva Natale, io penso ancora a quella stella cometa e naturalmente al Presepe di Giovanni Gavioli.

Giovanni Gavioli

Uomo con il quale ho avuto piacere, da adulto ormai, nello scambiare più volte parole, chiacchiere discorsi di progetti e desideri, accadeva specialmente durante la giornata di Babbo Natale organizzata dagli amici del Weekend’Arte.

Penso che forse il segreto più forte del Presepe di Giovanni Gavioli, sta proprio lì, nonostante il peso degli anni, qualche acciacco di salute, Giovanni mi raccontava sempre di desideri e progetti, legati naturalmente alla sua opera, il suo Presepe, che lo ha reso immortale.

Per questo sono contento che anche quest’anno la Proloco ha reso omaggio all’uomo Giovanni, aprendo e allestendo il Presepe in Via delle Scalette, certo, non sarà quello di Via Giacomo Leopardi, ma credetemi non vedo l’ora di andare a vederlo, un modo per sentire la presenza di Giovanni, per vivere un piccolo miracolo di Natale.

Grazie di cuore Giovanni”.

Il Presepe del Maestro Giovanni Gavioli sarà esposto a Montorio al Vomano in Via delle Scalette dalle ore 17 alle 20 nei giorni 22, 23, 24 e 29 Dicembre 2019

Articolo di Abruzzo Web sul Presepe di Gavioli:

http://www.abruzzoweb.it/contenuti/la-bella-magia-del-presepe-di-montorio–tra-statue-animate-e-labruzzo-che-fu/560059-1/

Galleria fotografica:

 

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *